« Promuovere l'open source tra gli avvocati | Principale | Il MIT intervista i blogger »

22 giugno 2005

Commenti

Romina Toscano

Mi sembra quanto mai interessante ciò che è stato qui evidenziato. naturalmente risulta evidente che questo che stiamo attraversando è solo un periodo di transizione coesistente tra due e/o, oserei dire, più modelli di interazione televisiva. come ben si notava in alcuni altri interventi sullo stesso tema, un numero straordinariamente alto di operatori ed emittenti stanno seguendo la strada della personalizzazione mediatica, vale a dire >, secondo la nuova logica del prosumer, non più spettatore passivo, ma concreto ed attivo performatore intrattenitivo...
C'è da chiedersi quanto questa sia una realtà ad ampio raggio o una consolidata nicchia di mercato.

Marco

Romina,
qui trovi altre ossrvazioni su Long tail.
http://montemagno.typepad.com/marco_blog/2005/08/long_tail_video.html

Ciao :)
M

romina

ok grazie, farò incetta di notizie...se ti interessa l'argomento lo possiamo approfondire, io me ne sto interessando da circa un anno...

I commenti per questa nota sono chiusi.

Ultime news da "Monty"

    follow me on Twitter